L'amicizia con Srila Prabhupada

Una significativa relazione nella vita di Srila Narayana Maharaja fu la Sua amicizia con Sua Divina Grazia Srila A.C. Bhaktivedanta Swami Maharaja Prabhupada, predicatore di fama mondiale del Gaudiya-Vaisnavismo e fondatore della Società Internazionale per la Coscienza di Krishna (ISKCON). Il loro primo incontro risale al 1947 a Calcutta.

Alcuni anni dopo, all’inizio degli anni ‘50, Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja fu invitato a Mathura alla Sri Kesavaji Gaudiya Matha dal suo confratello, Srila Bhakti Prajnan Kesava Maharaja. Durante questo periodo, a seguito di regolari scambi di carattere devozionale e profonde discussioni sulla filosofia vaisnava, Srila Narayana Maharaja sviluppò una profonda amicizia con Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja, considerandolo sia come suo Siksa-guru (Maestro spirituale istruttore) che come intimo amico.

La cerimonia per il samadhi di Prabhupada

Srila Narayana Maharaja fu l’ultima persona alla quale Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja parlò prima di lasciare questo mondo materiale. Nel novembre del 1977 a Vrindavana, nonostante tutti i suoi discepoli più anziani fossero presenti, Srila Prabhupada chiese a Srila Narayana Maharaja di prendersi cura della sua sepoltura nel samadhi e di eseguire tutti i rituali vedici, richiesta che dimostra la grande fiducia riposta in lui. La foto in alto ritrae Srila Narayana Maharaja mentre supervisiona la cerimonia funebre.

Srila Bhaktivedanta Narayana Gosvami Maharaja


Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja è nato nel villaggio di Tewaripur, vicino alle rive del sacro fiume Gange nello stato del Bihar (India), durante l’amavasya (giorno di luna nuova) in una famiglia molto religiosa di Trivedi Brahmana. È stato il principale discepolo del suo maestro spirituale Srila Bhaktiprajnana Kesava Goswami Maharaja e del suo maestro istruttore Srila A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, il predicatore della Coscienza di Krishna famoso in tutto il mondo. Srila Maharaja ha risieduto principalmente a Mathura (Vrindavana, India) e per quasi 70 anni ha insegnato il Bhakti-yoga, l'attività naturale dell'anima immortale.

Sin dalla più tenera età accompagnava regolarmente Suo padre quando attendeva ai kirtana (canti devozionali) ed ai pravacan (discorsi teistici) in assemblee religiose. Nel febbraio del 1947 ebbe il suo primo incontro con il suo Gurudeva (maestro spirituale), Srila Bhakti Prajana Keshava Maharaja a Sri Navadvipa-dhama, nel Bengala occidentale. Nello stesso anno fu iniziato da Srila Bhakti Prajana Kesava Maharaja e ricevette il nome di Sri Gaura Narayana. Susseguentemente gli fu conferito il titolo di Bhaktabandhava, che significa “Amico dei devoti”, perchè serviva sempre con affetto tutti i Vaisnava (devoti del Signore). Durante i cinque anni successivi viaggiò per tutta l’India insieme a Srila Bhakti Prajana Keshava Maharaja, e nel 1952 nel giorno di Gaura-Purnima, il suo amato Gurudeva lo iniziò nel sacro ordine di rinuncia o sannyasa. Nel 1954 Srila Kesava Maharaja gli assegnò la responsabilita del tempio di Sri Kesavaji Gaudiya Matha a Mathura.

Nel 1959 Srila Keshava Maharaja iniziò Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja al sacro ordine del sannyasa conferendogli il nome di Sri Srimad Bhaktivedanta Swami Maharaja e fu Srila Narayana Maharaja ad eseguire i rituali e la cerimonia del sacrificio del fuoco. In questo periodo Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja gà risiedeva a Vrindavana. Srila Narayana Maharaja si recava spesso a trovarlo, cucinando per Lui, onorando con Lui il prasadam (cibo offerto a Krishna) ed intrattenendosi con Lui in intime discussioni filosofiche devozionali. Quando Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja andò a predicare in occidente e fondò il primo tempio di Radha-Krishna, Srila Narayana Maharaja gli spedì i primi karatalas (cembali) e mrdanga (tamburi) per essere usati nel sankirtana. Gli spedì inoltre le divinità di Radha-Krishna ed i suoi libri in sanscrito per essere tradotti. Srila Bhaktivedanta Swami Maharaja mantenne regolare corrispondenza con Srila Bhakti Prajnan Keshava Maharaja e Srila Narayana Maharaja fino al 1968 quando Srila Bhakti Prajnan Keshava Maharaja lasciò questo mondo per entrare nei nitya-lila, e con Srila Narayana Maharaja sino alla Sua divina scomparsa nel 1977.

Nonostante la sua avanzata età, a partire dal 1996 Srila Narayana Maharaja ha compiuto ogni anno due volte il giro del mondo visitando molti Paesi in America, Australia, Europa e Asia.

Come erudito dei Veda, gli antichi testi della conoscenza trascendentale, Srila Gurudeva ha tradotto e pubblicato più di trenta volumi in Hindi contenenti le sue spiegazioni. I suoi lavori sono stati tradotti in Inglese e in altre lingue, e stanno dando nuova vita e ispirazione spirituale a migliaia di persone.

Per più di mezzo secolo Srila Narayana Gosvami Maharaja ha dimostrato ed esemplificato una pura, genuina vita di totale dedizione e servizio amorevole al suo Gurudeva, Sriman Mahaprabhu e la coppia divina, Sri Sri Radha-Krishna. Srila Gurudeva, come loro servitore intimo, continua ad illuminare il cammino per coloro che desiderano scoprire ed immergersi in profondità nell'oceano estatico del bhakti-yoga.

All'età di novant'anni, il 29 dicembre 2010, alle 03:00 del mattino a Sri Jagannath Puri-Dhama, Bhaktivedanta Narayana Gosvami Maharaja ha concluso i suoi passatempi manifesti in questo mondo. Quel giorno era il giorno dell'apparizione del suo amato confratello, nitya-lila pravista Om Visnupada Sri Srimad Bhaktivedanta Vamana Gosvami Maharaja. Il giorno seguente, in Sri Navadvipa-Dhama, il potente emissario di Sri Gaurasundara, l'incarnazione stessa della compassione, è stato posto nel samadhi (sacra sepoltura). Egli non cesserà mai di risiedere nelle sue istruzioni divine e nei cuori di coloro che sono a lui dedicati. Era solito dire, "Non pensate che io possa lasciarvi. Mai, io sono sempre con voi."

Come compassionevole ricercatore del bene spirituale di tutti ha affermato: "Per fare in modo che la vostra vita abbia successo, sia felice e colma di pace, provate a dare tutto il vostro amore e affetto a Dio, Krishna. Mostrate quell'amore a tutte le entità viventi, e provate ad impegnare la vostra intera esistenza nell'aiutarle. Chi si rivolge agli altri con amore non ha nulla da perdere e tutto da dare."

Conferimento del titolo di Yuga Acharya

Per il suo contributo alla ricerca dell'amore per Dio e alla fratellanza universale, e per il suo servizio volto al bene dell'umanità, nel 2003 Srila Maharaja è stato insignito del titolo di Yuga-acharya (Maestro del Millennio) dai rappresentanti delle varie religioni facenti parte del Parlamento Religioso del Mondo. Non considerandosi meritevole di tale onorificienza, Srila Narayana Maharaja l'ha più volte rifiutata, ma a seguito delle ripetute insistenze dell'Ente promotore ha deciso di accettarla solo "in nome della parampara", o catena disciplica dei maestri.

Video

Bhaktiyoga.it

Un sito per la divulgazione e promozione della filosofia e della pratica del Bhakti Yoga in accordo agli insegnamenti della Cultura Vedica e della Tradizione Gaudiya Vaishnava.

Copyright
Privacy Policy

Missione

Pubblicare e diffondere in forma scritta e audio le vibrazioni sonore trascendentali emanate dai Maestri Spirituali realizzati nella tradizione del Bhakti Yoga iniziata da Sri Krishna stesso, nella Sua manifestazione come Caitanya Mahaprabhu (1486 dC).

Maha-mantra

Hare Krishna Hare Krishna
Krishna Krishna Hare Hare
Hare Rama Hare Rama
Rama Rama Hare Hare

Resta in Contatto