Contenuti

  • Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
    Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja

    La meta più desiderabile

    "Qual è realmente la meta più desiderabile al mondo? è rendere servizio ai piedi di loto della coppia divina, Sri Radha e Krishna. Il servizio ai Loro piedi di loto è senza dubbio l'unico scopo della nostra vita. Benchè sia estremamente difficile svolgere un servizio del genere, se ci si mantiene nel rifugio dei piedi di loto di un guru autentico, allora raggiungerete questo obiettivo, che sarebbe altrimenti irraggiungibile. In altre parole, se ci arrendiamo ai piedi di loto di un guru autentico e pratichiamo il servizio alla Coppia Divina in accordo ai suoi insegnamenti e le sue istruzioni, possiamo molto velocemente ottenere il servizio amorevole e trascendentale di Radha e Krishna."

  • Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
    Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja

    Sri Guru-tattva: vera e apparente

    Abbiamo finito di cantare il kirtana Sri guru-carana-padma, kevala bhakati sadma vando mui savadhana mate. Qual è il significato? Dobbiamo cercare di capire il significato e comprendere ciò che Srila Narottama Dasa Thakura sta dicendo qui, come sta onorando ed esprimendo i suoi sentimenti al suo Gurudeva. Sri guru-carana-padma, kevala bhakati sadma.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
    Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja

    Onorare i Vaisnava

    Qual è il modo corretto di pronunciare il nome del vostro gurudeva?
    Leggi Tutto

  • Darshana aereoDi Prananatha Das

    Sri Varshana

  • Prabhupada
    Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada

    Liberi con il Bhakti-yoga

    Perchè indugiate ad accettare il metodo che consente di lasciare questo luogo di nascite e morti ripetute?
    Leggi Tutto

  • Sri Srimad Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura
    Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura

    Entusiasti nel trovare difetti

    "Chi trova difetti nei Vaisnava? Coloro che nell'acquisire conoscenza dipendono dai loro sensi. I loro sensi - gli occhi, le orecchie, il naso e così via - sono il loro unico sostegno; quindi, gli oggetti esterni li ingannano. In altre parole, coloro che sono contrari all'Hari-bhajana trovano difetti nei Vaisnava. Quando una persona mi dice che qualcuno ha smesso definitivamente di cantare il suo harinama, io penso 'il suo cuore dev'essere diventato molto elevato per aver cantato tanto. Questo è il motivo per cui ha lasciato il percorso del bhajana, che è l'unica fonte del proprio benessere, e si è impegnato in altre attività. Solo un uomo ricco è talmente soddisfatto da non preoccuparsi di guadagnare di più.'"

  • Sri Caitanya Charitamrita

    La nascita del servizio devozionale

    "Se per qualche grande fortuna, una certa entità vivente sviluppa la fede in Krishna, comincia ad associarsi con i devoti. Come risultato dell'associarsi con i devoti, riprende praticamente il servizio devozionale a cominciare dall'ascolto e il canto. Tale pratica spirituale lo libera da ogni contaminazione materiale indesiderata e lo conduce alla costanza. Quando uno ha nishtha o stabilità nella propria pratica, allora arriva il gusto per l'ascolto, il canto e le altre pratiche. Il passo successivo è il risveglio di un profondo attaccamento e da quell'attaccamento le prime manifestazioni di amore appaiono finalmente nel cuore come la piantina di un albero. Queste prime manifestazioni estatiche sono chiamate bhava, che si intensificano sino a diventare amore per Dio o prema, il fine ultimo della vita e la riserva di ogni piacere. Se uno ha realmente il seme dell'emozione trascendentale nel suo cuore, i sintomi saranno visibili nelle sue attività. Questo è il verdetto di tutte le Scritture rivelate"

    (Madhya 2.23.9-17)
  • Il ciclo del samsara
    Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada

    Le origini della sofferenza

    Poichè non conosciamo le leggi sottili della natura, i nostri sforzi per ottenere la felicità in questo mondo spesso riescono solo ad accrescere la nostra sofferenza
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada
    Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada

    La differenza tra la bhakti e il karma

    La seguente conversazione tra Sua Divina Grazia A. C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada ed alcuni suoi discepoli ebbe luogo nel giugno del 1974 durante una passeggiata mattutina a Ginevra.
    Leggi Tutto

  • Srila B.V. Puri Goswami Maharaj
    Srila Bhakti Vaibhava Puri Gosvami Maharaja

    Saper vedere solo le buone qualità

    "Ogni entità vivente possiede buone o cattive qualità, ma il devoto vedrà solo il buono in loro. Questa attitudine è come la funzione dell'ape che è quella di raccogliere il miele. Al contrario la mosca non andrà mai in un posto profumato, ma sarà attratta da posti sporchi o dalla fogna. I sadhu sono come le api, non accettano mai i difetti [degli altri]. Ovunque i sadhu vadano, essi vorranno solo equipaggiarsi delle buone qualità degli altri. Non guardate quello che non va negli altri, lasciate che siano essi stessi a goderne, ma voi accettate solo il buono che c'è in loro. Questo è quello che dovreste fare. Solo allora sboccerete. E questo è il bhajan."

  • Srila Bhakti Prajnana Kesava Gosvami Maharaja
    Srila Bhakti Prajnana Kesava Maharaja

    Sastriya Sadhu-sanga

    Tutte le glorie a quel Sri Krishna, l'amato vita ed anima di Sri Radha, che Lei ritiene essere più caro della sua stessa vita. Tutte le glorie a colui che è Nayantara, la stella degli occhi di Sri Radha, che è Sri Krishna.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhakti rakshaka Sridhara Maharaja
    Srila Bhakti rakshaka Sridhara Maharaja

    L'arresa a Sri Guru

    Anche i grandi studiosi sono perplessi nel capire cos'è buono e cos’è cattivo, cosa accettare e cosa rifiutare (kim karma kim akarmeti kavayo’py atra mohitah).
    Leggi Tutto

  • Srila Bhakti Promode Puri Goswami Maharaja
    Srila Bhakti Promode Puri Maharaja

    Cantare Centomila Santi Nomi

    Cerchiamo di parlare di Krishna, ma cosa possiamo davvero dire? Memorizziamo alcuni versi e li recitiamo come un pappagallo, e quella è la misura della nostra glorificazione del Signore. Dove è il nostro sentimento interiore? Ognuno va in giro a parlare di raga-bhakti, ma dov'è quel sentimento spontaneo che è il significato di raga?
    Leggi Tutto

  • Srila Bhakti Vaibhava Puri Maharaja
    Srila Bhakti Vaibhava Puri Gosvami Maharaja

    La verità è la verità

    Come ottenere l'amore devozionale? Qual è il significato di amore? Generalmente in questo mondo consideriamo l'amore solo per il piacere personale. Siamo in grado di amare solo per la soddisfazione personale.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura
    Srila Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura

    Namah

    Domanda 1: Qual è il significato della parola namah nei nostri mantra?
    Risposta: La parola Namah significa rinunciare al proprio orgoglio o indipendenza, e inchinarsi in segno di resa sincera.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
    Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja

    Sono come il fiume Yamuna

    "Sono come il fiume Yamuna. Benedizioni, amore ed affetto fluiscono dal mio cuore. Scorrono e scorrono costantemente. Nessuno può detenere il flusso del fiume Yamuna, e la mia natura è la stessa. Benedizioni, amore ed affetto stanno fluendo da me in questo modo. Io semplicemente sto aspettando che tutti i miei discepoli, ovunque essi siano nel mondo, vengano alle rive della Yamuna, bevano e bevano fino ad essere soddisfatti. Che vengano da me o meno, io sto ad ogni modo fluendo, ma se verranno a bere saranno molto felici, Spero semplicemente questo."

  • Srila Gour Govinda Swami Maharaja
    Srila Gour Govinda Swami Maharaja

    Discepoli storti

    Una volta un guru andò a casa di uno dei suoi discepoli. Il discepolo preparò del buon cibo, e dopo che il guru aveva mangiato, il discepolo volle mostrare la sua guru-bhakti.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada

    Krishna resterà perpetuamente con te, se tu lo ami

    Da una lezione sullo Srimad Bhagavatam tenuta a Los Angeles il 7 maggio 1973.
    Apri

  • Srila Bhaktivedanta Swami Prabhupada

    Meditazione sul Maha-mantra

    La vibrazione trascendentale stabilita dal canto del mantra Hare Krishna, Hare Krishna, Krishna Krishna, Hare Hare / Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare è il metodo sublime per far rivivere la nostra coscienza di Krishna.
    Leggi Tutto

  • Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja
    Srila Bhaktivedanta Narayana Maharaja

    Nessuno è vostro nemico

    "Se qualcuno vi insulta, vi colpisce o abusa in qualche modo, non sonsideratelo vostro nemico. Le vostre proprie azioni sono vostre nemiche. Quindi, come devono essere le vostre attività da ora in poi? Non criticate, non offendete, ne fate niente di sbagliato. Altrimenti, le vostre proprie azioni tornerano a causarvi sofferenza. In questo mondo, nessuno è vostro nemico."

Bhaktiyoga.it

Un sito per la divulgazione e promozione della filosofia e della pratica del Bhakti Yoga in accordo agli insegnamenti della Cultura Vedica e della Tradizione Gaudiya Vaishnava.

Copyright
Privacy Policy

Missione

Pubblicare e diffondere in forma scritta e audio le vibrazioni sonore trascendentali emanate dai Maestri Spirituali realizzati nella tradizione del Bhakti Yoga iniziata da Sri Krishna stesso, nella Sua manifestazione come Caitanya Mahaprabhu (1486 dC).

Maha-mantra

Hare Krishna Hare Krishna
Krishna Krishna Hare Hare
Hare Rama Hare Rama
Rama Rama Hare Hare

Resta in Contatto